Tutti i prodotti per la tua
Mobilità Ciclabile sono su:
 
 
 
 
 
Bici Ellittica
 
 
 
 
Passeggino Bici
 
 
 
 
Bici Riscio
 

 
 
Acqua Bike
 
 
 
 
   Home
 
 
 
 
    La qualità dell aria è un elemento fondamentale nella vita di ogni essere umano e l uomo ha bisogno di respirare
    ossigeno per vivere … ma che cosa respiriamo ogni giorno ?

 

    In pratica l ossigeno si trova mescolato con elementi anche pericolosi, che danneggiano in primo luogo i polmoni,
    intaccando perciò l efficienza della respirazione.
 
    Vivere in un ambiente dove sono presenti inquinanti non provoca nell immediato
    nulla se non qualche colpo di tosse o starnuto ma sommando gli effetti
    dell esposizione continuata a inquinanti nell aria giorno dopo giorno ecco che
    emergono gravi problemi alla salute con il peggioramento della qualità della vita.
 

 
    In luoghi chiusi il maggior pericolo alla salute è il fumo di sigaretta.
 
    Chi fuma sa già che la sua aspettativa di vita (e di chi gli sta accanto) è ridotta di molto rispetto a un non fumatore
    e la probabilità di contrarre malattie di varia natura moltiplicata molte volte.
 
    Per prima cosa perciò bisogno impegnarsi a smettete di fumare e a far smettere quelli a te vicino per il benessere di tutti !
 
 
 
   
    In luoghi aperti il maggior pericolo alla salute sono le polveri sottili, comunemente chiamate PM 2,5 e PM10.
 
    Le polveri sottili sono particelle microscopiche presenti nell atmosfera (PM 2,5 hanno un diametro inferiore a 2,5 micron).
    L origine di queste polveri può essere di provenienza naturale come erosione del suolo, incendi boschivi, eruzioni
    vulcaniche o da attività dell uomo: processi di combustione degli impianti di riscaldamento, dalle automobili, dalle
    attività industriali, inceneritori, centrali termoelettriche.
 
    Il traffico urbano non è la principale causa di inquinamento atmosferico ma è quello più presente e quindi dannoso
    per chi si trova sulle strade.
 
 
 
    La Comunità Europea ha stabilito che non si possono superare
    i limiti di 50 microgrammi al metro cubo di PM10 per più di 35 giorni
    in un anno. 

    L Italia avendo superato ripetutamente i limiti e non avendo
    adottato sistemi di prevenzione e riduzione del fenomeno dello
    inquinamento atmosferico è già stata sanzionata.
 
    Legambiente, nella sezione MalAria, ha pubblicato un utile ricerca,
    nel quale indica le volte in cui nelle principali città italiane si è superato
    il limite di legge: leggila
 
    Come evidenziato dalle immagini a lato, nel quadro europeo, l Italia ha
    una posizione veramente drammatica nei valori di PM10: soprattutto
    durante i mesi invernali si superano quotidianamente i limiti massimi
    europei di inquinamento dell aria non solo nelle città più grandi ma
    anche nelle aree circostanti.

 

    L intera pianura padana è considerata a livello internazionale come uno
    dei luoghi con la qualità dell aria peggiore al mondo, assieme alle aree
    industriali di India e Cina.

 

    L inquinamento dell aria è direttamente responsabile di patologie come
    asma, affezioni cardio-polmonari e diminuzione della capacità
    polmonare, molte pericolose soprattutto per bambini e anziani.

 

    Un pericolo purtroppo non avvertito dalla gente: si è increduli che un
    elemento invisibile come l aria possa avere effetti negativi gravi sulla
    salute … invece è drammaticamente così !
 
 
  

 Stare attenti a cosa si mangia e a fare attività fisica non è sufficiente per assicurarsi una vita sana:
 bisogna anche prestare a attenzione a cosa si respira ogni giorno! 

 Vuoi sapere in dettaglio la qualita dell aria della tua citta ?  clicca qua
 
 

Mira - Mobilita Intelligente Rispettosa dell'Ambiente
 
 Skype  Skype Me™!
 
info@maschereantismog.it